LANDSCAPE2023

INTERNATIONAL OPEN CALL

SOUND TELLING | VIDEO TELLING

Il Collettivo​ ​Zeugma​ in collaborazione con LAIKA aps è orgoglioso di poter annunciare  “​Landscape2023” la terza edizione della call internazionale nata per realizzare un’antologia del paesaggio tramite le collaborazioni fra sound artist e video artist.

Landscape2023 invita anche quest’anno ad esprimersi sul vasto tema del paesaggio, in particolare su questi 3 elementi:

La fragilità del paesaggio;
Paesaggi dimenticati;
Il paesaggio sonoro;

il suono deve avere un ruolo centrale nella narrazione del prodotto audiovisivo presentato.

PREMIAZIONE

Le prime 10 opere selezionate dal nostro comitato di esperti rappresenteranno la selezione ufficiale di LANDSCAPE2023 e circoleranno quindi all’interno delle attività promosse dai partner di Zeugma (eventi, proiezioni, rassegne).

Gli autori delle 10 opere selezionate verranno inoltre invitati alle serate ufficiali di premiazione di LANDSCAPE2023. Sarà un’occasione per conoscerli meglio da vicino e fare in modo che ci possano raccontare meglio del loro lavoro.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Le opere richieste ​devono essere inedite​ e corredate di ​liberatoria​ (scaricabile qui​) sui diritti d’autore per la concessione della possibilità di utilizzo dell’opera da parte di Zeugma e dei suoi partner con lo scopo di poterne diffondere liberamente e senza vincoli economici i contenuti. La liberatoria si riferisce esclusivamente alla circolazione dell’opera e non alla paternità che rimane in capo all’artista.

VALUTAZIONE DELLE OPERE

Un comitato di esperti costituito da docenti e professionisti del mondo della cultura selezionerà le migliori 10 opere​ in base ai seguenti criteri:

  1. ​Aderenza dell’opera al tema proposto;
  2. Alta qualità tecnica e narrativa;
  3. Interplay Suono-Immagine;
  4. Utilizzo quanto più innovativo possibile del mezzo audiovisivo;

LA RUFA – University of Fine Arts di Roma, assegnerà inoltre una menzione speciale al miglior prodotto audiovisivo votato dagli studenti.

COME ISCRIVERSI

Per iscriversi è necessario compilare il form d’iscrizione in questa pagina in ogni sua parte allegando la ricevuta paypal della quota di partecipazione di 10 eur (leggi sotto “Istruzioni per il pagamento”) nel form online sul sito https://collettivozeugma.it/landscape2023.

Sarà indispensabile inserire un link permanente, ossia file senza scadenza temporale e accessibile da chiunque abbia il link, dal repository da cui sarà quindi possibile scaricare l’opera (ad es. Mega, GoogleDrive, Dropbox).

Si può partecipare individualmente, in coppia con altro artista o nella forma di collettivo artistico

PAGAMENTO DELLA QUOTA D'ISCRIZIONE

  1. Entrare nel proprio profilo paypal – cliccare su “invia denaro” e aggiungere l’indirizzo paypal “info@associazionelaika.it – digitare l’importo di 10 euro e SCRIVERE NEL MESSAGGIO come CAUSALE “Iscrizione Landscape2023 + Titolo Opera +Nome Artista e Cognome Artista + eventuale Moniker”
  2. Effettuare uno screenshot o salvare in ogni caso la ricevuta dell’operazione in formato jpg o pdf e caricarla nel form sul sito al momento dell’iscrizione.

REQUISITI TECNICI PER L'INVIO DELL'OPERA

Attenzione > Le opere che non possiedono i seguenti requisiti verranno automaticamente escluse.

Le opere inviate devono avere una durata minima di 3 min e max di 5 min (titoli eventuali compresi) con le seguenti caratteristiche tecniche:

  • Video: MOV/MP4 – CODEC H264 1920x1080p (progressivo);
  • Passaggio VBR 2 (ideale);
  • Audio 2 CH – Stereo – CODEC: AAC 48.000 Hz, 320 Kbps – Alta qualità;
  • Dimensione massima del file 1gb;

DEADLINE

15 MAGGIO 2023

IMPORTANTE

Le submissions inviato in un formato non conforme a quello richiesto o incomplete non verranno prese in considerazione.

INFORMAZIONI

Per info sui requisiti di partecipazione​, dettagli tecnici o altro​ consultare la ​pagina del sito ​o scrivere a ​info@collettivozeugma.it – 349.5012612
https://collettivozeugma.it/landscape2023/

Landscape2023 è un progetto curato dal collettivo Zeugma e da Laika APS orgogliosamente autofinanziato con il supporto di:

Cineclub Canudo, Festival Vicoli Corti, Associazione Shape, Kinetta, Rufa Rome University of Fine Arts, Acusmatiq Festival, Ambient Radio, Rumore Bianco Studio

Landscape è un progetto curato dal Collettivo Zeugma, con la supervisione dell’associazione Laika

Direzione Artistica
Francesco Giannico, Anacleto Vitolo

Sviluppo Web
Rumore Bianco Studio

Il Comitato di Selezione di Landscape2023

Caterina Tomeo

Curatrice, Docente, Storica dell'arte

Caterina Tomeo è storica dell’arte e affianca all’attività di ricerca una pratica critica e curatoriale. Si occupa di Arte Contemporanea con particolare interesse per l’interdisciplinarietà e le ricerche nell’ambito della New Media Art e delle Sound Art. È direttrice del MAD in "Multimedia Arts and Design" presso RUFA – Rome University of Fine Arts, dove è anche Rappresentante del Consiglio Accademico, docente di Arte Contemporanea e New Media, Storia dell’Arte Elettronica e Digitale, Digital Video. Insegna Arti Multimediali, Musica Elettronica e Festival Musicali nel Master di “Economia e Management dell’Arte e della Cultura” della Business School Sole 24 Ore di Roma. È lecturer nel Master di “Management dell’Arte e dei Beni Culturali” di Giunti Academy - School of Management. Dal 2021 insegna nel Master in “Sonic Arts. Tecnologie e Arti del suono” dell’Università Tor Vergata di Roma. È stata Art Director della sezione Arts & New Media di Spring Attitude Festival. Attualmente collabora come curator con festival internazionali dedicati alla musica elettronica e alla cultura contemporanea. Ha fondato il Sound Studies Forum, la prima rete di ricerca sui sound studies in Italia, in collaborazione con la Università di Urbino. È Art Director del “Sound Box” al Mattatoio di Roma. Tra le pubblicazioni più recenti si annoverano: Sound Art. Ascoltare è come vedere, Castelvecchi (2017); Sonic Arts. Tra esperienza percettiva e ascolto attivo, Castelvecchi (2019). Il nuovo volume L’elettronica è donna. Anzi trans-femminista sarà pubblicato da Castelvecchi a marzo 2021.

Claudia Attimonelli

Docente di Studi visuali e cultura digitale, Media, cultura visuale e sound studies all’Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Claudia Attimonelli, PHD in Teorie del linguaggio e Scienze dei segni; ricercatrice in Media Studies e Visual Culture, professoressa di Studi visuali e cultura digitale e di Media, cultura visuale e sound studies all’Università degli Studi di Bari Aldo Moro; è docente di Studi visuali e multimediali al Master in Giornalismo Ordine dei Giornalisti all’Università di Bari. Delegata al Gender Equality Plan per ForPsiCom Uniba. Responsabile scientifica dell’Archivio di Genere Uniba.
È responsabile del progetto MEM – Mediateca Emeroteca Musicale e coordina i Dialoghi sul Big – Bari International Gender Festival; è visiting professor presso l’Università Uerj (Rio de Janeiro) e l’Université Paul-Valéry (Montpellier). Le sue ricerche sulla techno e l’Afrofuturismo sono considerate seminali nel panorama italiano e internazionale; i suoi campi di studio spaziano dalle questioni di genere, gli stili urbani e le culture musicali alla visual culture e la mediologia.
Tra le sue pubblicazioni: L’elettronica è donna. Media, corpi e pratiche transfemminste e queer (con C. Tomeo 2022); L’estetica del malessere. Il nero, il punk, il teschio nei paesaggi mediatici contemporanei (2020); Un oscuro riflettere. Black Mirror e l’aurora digitale (con V. Susca 2020, tradotto in 3 lingue); Techno. Ritmi afrofuturisti (2008-2018); Pornocultura (con V. Susca 2016, tradotto in 4 lingue) e numerosi altri volumi.

Elisa Trento

Curatrice, Project Manager

Consulente allo sviluppo e alla produzione, coordinatrice di progetti e organizzatrice con un'esperienza di più di dieci anni nel campo dell’industria audiovisiva e degli eventi culturali. Principali settori di competenza: documentari, spettacolo dal vivo, musica, eventi culturali.

E' curatrice e project manager di SHAPE – Associazione che ha ideato e produce ROBOT - Festival internazionale di arte digitale e musica elettronica giunto quest’anno alla sua dodicesima edizione.
Per la società Kiné ha prodotto la serie tv ‘Stili Ribelli’ di Lara Rongoni, trasmessa nel 2020 da Sky Arte.
Nel 2012 ha co-fondato Kinodromo, Associazione di professionisti dell'audiovisivo dell’Emilia-Romagna.
Per 11 anni è stata responsabile nazionale di Doc/it - Associazione Documentaristi Italiani.
Attualmente per la società Bo Film sta seguendo la produzione del corto di animazione ‘L’Angoscia e L’Estasi’ di Niccolò Manzolini e Lucia Malerba.
E’ Direttrice di Produzione di Resilienze, festival ideato e prodotto da Kilowatt.

Karin Fink

Geographer and Relational Designer

Karin Fink (born in 1975, Bern, Switzerland) is a Geographer and Relational Designer, currently working as a scientific researcher and environmental policy advisor. As a relational designer she is focusing on community-driven projects. The thematic focus of her work is on sustainability transformations, food, mobility and housing systems, as well as social and technological innovations. Karin Fink contributes to several European expert networks, mainly in the field of environmental reporting and outlook studies. She also engages in various projects aiming at bridging between policy makers, innovators, activists and artists. Karin Fink has a strong interest in transdisciplinary collaboration processes and often, her projects happen at the intersection of art and natural science, the digital and the analog space.

Vincenzo Madaro

Direttore Artistico Festival Vicoli Corti

Vincenzo Madaro, laureato in Scienze Politiche e specializzato in management ambientale. Cresciuto con la passione del cinema, è uno dei fondatori de Il Serraglio, associazione no profit organizzatrice di Vicoli Corti_Cinema di Periferia, giunto alla 14^ edizione, del quale è Direttore Artistico. Si occupa anche di progetti scolastici come CinemAscuola, rassegne, cineforum tematici e laboratori didattici per gli studenti di ogni ordine e grado.

Paolo Bragaglia

Direttore Artistico Acusmatiq Festival

Paolo F. Bragaglia inizia la propria attività di musicista negli anni '80 come chitarrista partecipando alla prolifica scena new wave italiana e delle Marche con i gruppi Dagon, i Tzar's Re-Vox, i 3B Unit[1]. È in questo periodo che inizia il suo interesse per strumenti come sintetizzatori e drum machine, dedicandosi in seguito sempre più a strumenti elettronici di natura analogica e digitale. Dal 2006 cura la direzione artistica del festival di musica elettronica Acusmatiq che si tiene alla Mole Vanvitelliana di Ancona e che ha visto la partecipazione di artisti come Thomas Brinkmann, Chris Cutler, ZAPRUDER filmmakersgroup, Gianpaolo Antongirolami, Fennesz, Luca Miti, Francesco Fuzz Brasini, Otolab, Roberto Paci Dalò, Robert Lippok, Howie B, Mouse on Mars, Biosphere, Chris & Cosey, costola dei Throbbing Gristle e la realizzazione del Museo Temporaneo del Synth Marchigiano all'interno del festival.

Alfonso Amendola

Professore di Sociologia dei media classici e media digitali - Università degli Studi di Salerno

Alfonso Amendola è Ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi (SPS/08) presso l'Università degli Studi di Salerno dove insegna Sociologia degli audiovisivi sperimentali; Sociologia delle arti elettroniche; Sociologia dello spettacolo multimediale; Teorie e tecniche dei media digitali.

Elio Martusciello

Musicista, Compositore, Docente

Elio Martusciello (Napoli, 1959) è un musicista e compositore italiano autodidatta, di musica sperimentale e insegna musica elettronica al conservatorio di Napoli.
Ha studiato fotografia con Mimmo Jodice e arti visive con Carlo Alfano, Armando De Stefano e Rosa Panaro. La sua estetica musicale deriva essenzialmente dall'arte acusmatica, ma oltre alla composizione musicale acusmatica egli compone per strumenti e live electronics, opera nell'ambito dell'installazione d'arte, dei multimedia, delle arti visive e dell'improvvisazione elettroacustica. Attualmente vive a Napoli.

Guido Max Calanca

Regista e Montatore, Presidente dell'Associazione CinemAvvenire

Videomaker, regista, montatore, operatore, lavora da anni in ambito cinematografico e audiovisivo realizzando pubblicità, promo, video aziendali, video di eventi, backstage, videoclip, video in animazione 2d, interviste, servizi per la tv realizzando progetti con l'associazione che presiede. Ha collaborato inoltre con Rai, Fandango e Freemantle.

Hernando Urrutia

Artista Multidisciplinare, Designer, Curatore e Ricercatore

Multidisciplinary Artist, Researcher, Designer, Curator and Cultural Manager. Portuguese nationality. Ph.D. in Digital Media-Art. Collaborating Researcher at CIAC. Researcher invited by M-ITI. Member of the International Scientific Committee (International Special Guest) at OVER THE REAL VIDEOART FESTIVAL - VI Edition (2021) Italy. Curator of the Pavilion "TRANSGRESSION art + technology" (Portugal) of the "5TH INTERNATIONAL EDITION OF THE WRONG BIENNALE – 2021-2022", in Spain. Founder, Director of the Project "FX DIGITAL ART- Digital Art Exhibition in Public Space ", Funchal- Portugal. Founder, Director, Producer and Curator of EXPERIMENTA - Audio-visual Transformation (International Video Art Exhibition) and "IMAGE PLAY - International Video Art Festival, in Portugal.

Cineclub Canudo

Daniela Di Niso e Antonio Musci, Curatori di Avvistamenti e di Sonimage

Operatori culturali interessati principalmente agli effetti dell’incontro tra diversi linguaggi artistici. Nel 2001 fondano il Cineclub Canudo, con cui svolgono attività di promozione della cultura cinematografica e del video d’autore. Con il progetto A,B,Cinema si dedicano alla didattica dell’audiovisivo anche in ambito scolastico. Dal 2002 dirigono Avvistamenti (non) è un Festival, che esplora la filmografia sperimentale di giovani autori, accanto a quella di artisti di fama internazionale. Nel 2013 danno vita a un nuovo progetto con la Rassegna di Suoni Immagini Sonimage, il cui obiettivo è l’incontro tra registi e videomaker da una parte e musicisti e compositori dall’altra. Dal 2015 gestiscono il Laboratorio Urbano di Palazzo Tupputi, uno splendido palazzo rinascimentale nel centro storico di Bisceglie, curando numerosi eventi, tra cui mostre, rassegne, performance e attività di formazione in ambito artistico.

Mirco Salvadori

Critico musicale

E' stato dj e conduttore radiofonico indipendente, negli studi di storiche emittenti del nord-est, con "Nocturnal Emission", trasmissione condotta assieme a Massimo Caner dall'inizio degli anni '80 fino al 2010.
Scrittore e critico musicale, dal 1983 è una delle firme più longeve del mensile musicale ROCKERILLA.
Freelance writer per varie webzine musicali, scrive di musica e non solo sul blog DISERZIONI, ospitato su SHERWOOD.IT.
Pubblica sul blog letterario NAZIONE INDIANA, sulla rivista culturale europea SUD con interventi su varie pubblicazioni letterarie e musicali.
E' co-owner e art-director delle etichette musicali digitali indipendenti LAVERNA.NET e FALERNA.ORG.
Nel 2016 esce la sua prima raccolta letteraria intitolata HAZKARA' per la casa editrice non solo discografica 13_Silentes. Compare, con un racconto scritto assieme a Francesco Forlani, nella raccolta “DEATHS IN VENICE” curata da Laura Liberale per Carteggi Letterari.
Ha partecipato al progetto multidisciplinare ALONE di e con Gianni Maroccolo parecipando con i suoi racconti nei primi quattro volumi pubblicati. Ha artecipato al progetto di Arlo Bigazzi e Chiara Cappelli dedicato a Majakovskij e partecipato con un suo racconto al volume "Quinto Paesaggio. Concerti di idee in Azione" di prossima pubblicazione.

I nostri Partner

SUBMISSION FORM

(max 1600 characters)
You can use the repository files system you want but you can't use temporary links such as Wetransfer. Video files must be always available for downloading.
PLEASE RESPECT TECHNICAL REQUIREMENTS Technical features: Video: .MOV/MP4 - CODEC H264 1920x1080p (progressive) - Audio 2 CH - Stereo - CODEC: AAC 48.000 Hz, 320 Kbps - Alta qualità. - Max File Size 1gb
Name and a brief description (max 1600 characters)
Email(Required)
Accepted file types: pdf, jpeg, jpg, Max. file size: 1 MB.
Go in your Paypal profile account and get a screenshot of your transaction. The fee is 10 eur to "info@associazionelaika.it"
Accepted file types: pdf, jpeg, jpg, Max. file size: 1 MB.
Is it a new work?(Required)
Are the music and images original content made entirely by the artist?(Required)
The work submitted must be original and made by the artist himself.
Consent to Data Processing - Cookies Policy e GDPR Privacy*(Required)
This field is for validation purposes and should be left unchanged.

Project curated by Collettivo Zeugma and Laika Aps

Artistic Direction
Francesco Giannico, Anacleto Vitolo

Web Development
Rumore Bianco Studio